français
 
english
 
home chi siamo la realtà locale i luoghi i progetti 2018 i progetti realizzati photo video gallery contatti fai una donazione

Progetti da realizzare - Associazione acqua chiara congo Lanciano
Associazione acqua chiara congo ha sede a Lanciano aiuti per Goma, Bukavu e Kivu da Lanciano
l'Associazione acqua chiara congo ha sede a Lanciano l'Associazione acqua chiara congo ha sede
a Lanciano Associazione acqua chiara congo ha sede a Lanciano
l'Associazione acqua chiara congo ha sede a Lanciano
Chi siamo per Goma, Bukavu e Kivu da Lanciano

Ti trovi in  HOMEI PROGETTI IN CORSO → ANDAMENTO PROGETTI 2017

ANDAMENTO PROGETTI 2017


Presidio sanitario

È il progetto più ambizioso, ma anche il più necessario che ci siamo proposti di avviare quest'anno. La situazione sanitaria della popolazione e soprattutto dei bambini è molto precaria. Mancano le strutture di base, le attrezzature più elementari, i farmaci più comuni.

L’impegno maggiore della associazione in questo 2017 è stato rivolto alla creazione ed all’avvio di un punto sanitario a Goma, a servizio sia degli alunni della scuola, sia della popolazione. Una dottoressa del luogo, con esperienza ospedaliera, madame Juliette, amica di Suor Brigitte e Don Jean, è la responsabile della struttura che opera in un edificio in muratura, dotato di acqua corrente ed energia elettrica.

L’associazione è intervenuta sia con contributi in denaro, serviti ad acquistare i primi strumenti, sia inviando da Lanciano apparecchiature donate all’associazione da enti privati.

                             

Abbiamo spedito per via aerea a Goma un grande ecografo carrellato che abbiamo ricevuto in dono da un centro medico cittadino, attraverso l’interessamento prezioso di una dottoressa, amica della associazione. È un dono molto importante per Goma, visto che in una città di più di un milione di abitanti gli ecografi si contano sulle dita di una mano.

Già da qualche mese il presidio è attivo ed operante. Naturalmente, come è ovvio immaginare, per la sua gestione futura sarà necessaria una nostra costante presenza per fornire mezzi, strumenti e farmaci.

I costi saranno prevedibilmente molto alti ed attualmente non esattamente prevedibili.

Il progetto quindi verrà esteso anche al prossimo anno 2018.